La mia esperienza con il demone di Goetia, Dantalion

Sono Margaret ed oggi vorrei raccontarvi la mia esperienza con il demone di Goetia Dantalion.

Data dell’evocazione: 19/10/2013
Data risultati visibili: 2 settimane dopo l’evocazione
Data della chiusura del rituale: 9 mesi dopo l’evocazione

Motivo dell’evocazione: trovare anime affine in amore

dantalion

“Prima di iniziare a raccontarvi la mia esperienza con questo demone, vorrei fare una breve premessa sull’anima affine. L’anima affine non deve essere confusa con l’anima gemella che si dice sia la nostra metà mancante; l’anima affine è semplicemente un anima o spirito che proviene dalla stessa “famiglia” di energie. Mi spiego con un esempio al quanto elementare: pensiamo a noi come una particella di energia, questa particella di energia fa parte di un gruppo di altre particelle che insieme formano un nucleo, una specie di grande famiglia. Ora ogni particella si stacca dal nucleo per incarnarsi e quindi vivere la vita su questa terra. L’anima affine è una delle tante particelle di quel nostro nucleo, che se siamo fortunati possiamo re-incontrare sulla terra. L’emozione che ci dona l’anima affine non è tanto di amore passionale, ma di un amore più puro, un sentirsi a casa, una sensazione di appartenenza, di protezione, e di profonda conoscenza.

Detto questo, ammetto che sono una persona estremamente romantica, con un bisogno quasi estremo di protezione, appunto per questo, in un momento della mia vita, dove mi sentivo incompresa e non abbastanza protetta e amata, ho deciso di evocare il demone Dantalion, affinché portasse nella mia vita l’amore della mia anima affine.

L’ho evocato il 19 ottobre 2013, la sera stessa il demone mi ha inviato un suo “servo” di nome D. (Gli spiriti solitamente non hanno nome, li danno a noi solo come punto di richiamo, ecco perché il loro nome si basa unicamente su una lettera).
A distanza di due settimane dell’evocazione, lo spirito inviatomi, mi ha indotto il primo sogno riguardante la mia anima affine, facendomi sognare il suo volto, e facendomi provare l’emozione che avrei provato incontrandolo e cioè il sentirsi a casa, ma non un’attrazione sessuale. Alcune settimane dopo ho avuto un altro sogno il quale scopo era farmi capire che passioni e interessi ci legavano, e quello che ci legava era la connessione profonda con il mare.
5 mesi dopo, ho di nuovo sognato il suo volto, più dettagliato. Purtroppo il compito non è stato portato a fine, sia perchè c’è stata una grande difficoltà ad incontrarsi, vivendo due mondi diversi, sia perché io ho cambiato idea chiudendo prima il rituale, pensando da romanticona che se è destino accadrà comunque (ovviamente sbagliando, il mio lato da esoterista è ben consapevole che il nostro destino lo creiamo noi). Concludo dicendo che non ho potuto vedere il reale risultato, quindi non posso asserire che il compito è stato portato a termine.”

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...