Il cerchio sacro, il suo reale compito e come crearlo

Chi vive nel mondo della “magia” e quindi esegue rituali ed incantesimi, o evocazioni ed invocazioni, conoscerà benissimo quello che nel mondo esoterico chiamano il cerchio sacro, o spazio sacro, o ancora il circolo magico o cerchio protettivo. L’idea dell’importanza e dell’uso di questo spazio sacro varia a seconda di chi lo utilizza; i wiccan lo utilizzano principalmente come protezione, essi infatti richiamano gli spiriti elementali che governano le quattro torri per richiedere la loro protezione, poi si chiudono così in un cerchio dove nessuna entità o spirito maligno possa entrarvi e fare del male, inoltre lo utilizzano per creare uno spazio purificato e quindi sacro che dovrà accogliere il Dio e la Dea; principalmente questo è l’uso più comune del cerchio.

cerchio-sacro

Il cerchio sacro è un campo di energia, che noi stessi formiamo intorno a noi per chiuderci e isolarci, può essere usato come protezione, come uno spazio per accogliere gli spiriti, ma il suo vero compito è quello di contenere l’energia, quella nostra e quella dello spirito che evochiamo. Il cerchio non fa altro che tenere l’energia nostra e dello spirito in uno spazio ristretto in modo tale che questa energia non si disperda ma diventi sempre maggiore. Chiudendosi nel cerchio è molto frequente avere un senso di calore che avvolge e carica. Ogni attività fatta nel cerchio prende più energia proprio perché essa non si disperde.

Ora, però vediamo il modo esatto per “aprire” il cerchio, preparate quindi tutto ciò che vi occorre:

Ciotola o pugno di Terra o di Sale (per gli spiriti elementali della terra)
Incenso (per gli spiriti elementali dell’aria)
Candela (per gli spiriti elementali del fuoco)
Coppa d’acqua (per gli spiriti elementali dell’acqua)
Bacchetta
Athame

Una cosa essenziale per l’apertura del cerchio è conoscere esattamente i punti cardinali, quindi Nord, Est, Sud, Ovest, che corrispondo agli elementi Terra, Aria, Fuoco ed Acqua.
Le offerte saranno posizionate in cerchio intorno a voi, quindi la ciotola colma di terra a Nord, l’incenso ad Est, la candela a Sud, e la coppa d’acqua a Ovest, voi al centro. Fatto ciò, prendete la bacchetta o l’athame e partendo da Nord  girando in senso orario visualizzate la vostra energia che dalle mani passa alla bacchetta/athame, e scorre fuori dalla loro punta, formando un cerchio, mentre girate dite queste parole (o altre):

“Tre volte dal cerchio confinato
il male della Terra è affondato”

Oppure:

“In un cerchio dove il male non può entrare
io chiudo la strega che solo il bene può salvare”

Fatto il giro per tre volte su se stessi, visualizzando il cerchio che vi circonda e vi chiude, dovrete passare all’evocazione degli elementi. Partendo sempre da Nord, prendete un pungo di Terra e dite (queste parole o altre):

“Io evoco i guardiani delle Torri del Nord
a tutte l’entità e gli spiriti della terra
io chiedo la vostra protezione
e vi accolgo in questo spazio sacro”

Ora lasciate la terra, rivolgetevi verso Est e dite:

“Io evoco i Guardiani delle Torri dell’Est
a tutte l’entità e gli spiriti dell’aria
io chiedo la vostra protezione
e vi accolgo in questo spazio sacro”

Così di seguito per gli altri elementi.

Una volta richiamati gli spiriti nel cerchio e quindi la loro protezione, potrete eseguire qualsiasi altra evocazione, incantesimo o rituale, in uno spazio dove la vostra energia e quella degli spiriti elementali caricheranno e daranno energia al vostro operato.

Quando avrete finito, dovrete prima di tutto congedare lo spirito evocato, e poi gli spiriti elementali, quindi partendo da Nord dite:

“Io vi ringrazio e vi concedo
a voi tutti spiriti della terra
a voi tutti Guardiani delle torri del Nord
Cosi Sia”

Giratevi verso Ovest (quindi ora dovrete girare in senso antiorario)

“Io vi ringrazio e vi concedo
a voi tutti spiriti dell’acqua
a voi tutti Guardiani delle torri dell’Ovest
Cosi Sia”

E così via fino a quando avrete ringraziato e congedato tutti, l’ultimo passo, sarà “dissolvere” il cerchio, quindi partendo sempre dal punto cardinale Nord, e girando in senso antioriario, riprendendo la bacchetta/athame, visualizzate che l’energia del cerchio formato rientri nella bacchetta e dite:

“Tre volte questo cerchio ho chiuso intorno a me
tre volte questo cerchio apro
nessun entità o energia potrà farmi del male.
Così voglio, cosi è!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...