Che tipo di entità sono le divinità?

Chi sono le divinità? A quale tipologia di spiriti appartengono? Sono entità disincarnate? Cioè entità che hanno avuto un corpo fisico e poi lo hanno lasciato con la morte oppure sono entità mai incarnate? E sopratutto perché esistono divinità che abitano nei bassi piani astrali? Essi sono divinità o demoni?

divinità-chi-sono

Per rispondere a queste tante domande partiamo dalla definizione del termine Divinità; un’entità si può definire divinità se ha raggiunto un’evoluzione tale da poterle permettere di raggiungere il piano devachanico (anche chiamato piano mentale) .
Secondo la mia esperienza la maggior parte delle entità che hanno accesso a questo piano sono entità mai incarnate cioè entità che non hanno mai avuto un corpo fisico e che quindi non appartengono alla nostra linea evolutiva ma appartengono alla linea evolutiva degli spiriti elementali. Questo però non vuol dire che non esistano divinità disincarnate, anche se in quantità nettamente minore esistono entità appartenenti alla nostra linea evolutiva che, avendo vissuto un vita pura e libera dall’attaccamento ai beni materiali, hanno raggiunto il piano devachanico.

E’ pur vero che ci sono divinità che abitano i bassi piani astrali, divinità come Morrigan , Hecate, Anubis. Ci verrebbe da pensare che essi siano invece demoni poiché regnano in luoghi in cui gli altri abitanti sono poco evoluti ma questo non è vero.
Raggiunto un alto livello evolutivo, come quello delle divinità, arcangeli e deva, l’entità è libera di spostarsi nei vari piani astrali con assoluta facilità, mentre ad esempio per lo spirito di un defunto poco evoluto la possibilità di spostarsi sui vari piani è legata solo a particolari situazioni e momenti, per le divinità questo ostacolo non esiste. Molte divinità hanno scelto di assolvere compiti su piani di evoluzione molto più bassi, come ad esempio il piano astrale più vicino al nostro piano fisico dove gli spiriti dei defunti vanno dopo la morte del corpo fisico, aiutandole nel loro passaggio. Le divinità molte evolute, poiché anche le divinità hanno un percorso evolutivo e quindi non tutte hanno lo stesso grado di evoluzione , non si trovano bene in questi luoghi in cui la densità del piano è elevata e di conseguenza le vibrazioni più forti, quindi limitano la loro permanenza a particolari periodi.

Le divinità che invece sostano quasi in modo permanente nei bassi piani astrali sono quelle divinità che hanno la loro parte “buia” più accentuata, per parte “buia” intendiamo quella costituita da caratteristiche più forti come passione e desiderio, coraggio e intelligenza, forza e indomabilità, poiché ricordiamo che anche le divinità , come tutte le entità, hanno una parte più oscura che non dobbiamo mai ignorare.

I compiti che tali divinità possono assolvere nei piani più bassi sono molteplici , ad esempio il Dio egizio Anubis, che corrisponde allo spirito di Goetia Ipos, aiuta altri spiriti nell’acquisire conoscenza e forza, ma essendo spiriti molto evoluti il loro principale compito è quello di aiutare gli altri spiriti nel percorso che porta all’evoluzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...