La candelora e le origini: Imbolc

E’ giunto il momento di svelare le origini di un’altra festa che viene spesso festeggiata per motivi errati dal popolo cristiano/cattolico: il giorno della Candelora. Essa come le altre festività a noi ormai care ,a cui siamo legati per tradizione, ha origine antichissime proprio come il popolo che l’ha idealizzata e cioè il popolo celtico.

brigit-imbolc-candelora-mondo-degli-spiriti

 

 

E’ usanza ora festeggiare la Candelora come una conclusione delle feste e un atto di devozione verso la Vergine Maria che in quel giorno viene purificata, ma l’usanza della purificazione, come già anticipato, non ha origine cristiana. Il mese di Febbraio veniva visto dagli antichi popoli pagani come il mese della purificazione, tempo in cui si preparava all’arrivo della primavera.

Il giorno della Candelora in origine era il giorno in cui il popolo celtico festeggiava Imbolc, festa che ricadeva al culmine dell’inverno, tradizionalmente il 1° Febbraio, nel punto mediano tra il solstizio d’Inverno (Yule) e l’equinozio di primavera (Ostara). Questa festività era dedicata alla luce, come riferimento all’allungamento della durata del giorno ed è per questo che si usava accendere lumini e candele. In epoca cristiana la festa di Imbolc venne equiparata alla Candelora, poiché la festa pagana era sotto gli auspici della dea Brigit che si trasformò nella ricorrenza di Santa Brigida.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...