Come utilizzare lo specchio e l’acqua per divinare

Esistono tanti mezzi per divinare , qui illustrerò come utilizzare lo specchio e la coppa d’acqua come mezzo divinatorio. Per avere buoni risultati (come ogni cosa in campo esoterico) c’è bisogno di esercizio ma nulla si ottiene senza una costante applicazione.

specchio

Lo specchio per essere utilizzato a scopo divinatorio deve avere delle caratteristiche particolari ed essere preceduto da una preparazione:
– utilizzare uno specchio nuovo, deve essere privo di graffi;
– non deve essere molto grande;
– dipingere il retro dello specchio di nero;
– pulire fisicamente lo specchio, non devono esserci aloni;
– purificare energeticamente lo specchio con acqua in cui è stata immersa precedentemente per 1 giorno una pietra di quarzo rosa;
– coprire lo specchio con un panno nero quando viene riposto.

Anche la coppa deve avere delle caratteristiche particolari e ha bisogno di una preparazione:
– deve essere nuova, non deve avere graffi;
– deve essere nera;
– l’acqua in essa contenuta deve essere purificata , ci sono vari metodi per farlo ad esempio è possibile utilizzare il seguente mantra:
“OM AH HUM , YAM SHUTDI SHUDI A SVAHA”
– dopo l’uso deve essere sempre svuotata e coperta da un panno nero;

E’ consigliabile “farsi aiutare” dalla posizione della Luna, il momento preferibile per la divinazione è durante il periodo di luna crescente o piena. Secondo gli antichi insegnamenti indiani, l’ora in cui il sole è nel suo punto più a nord nella fase di luna crescente, è il momento migliore.
Dopo aver preparato il proprio mezzo divinatorio bisogna porlo davanti, mettersi in una posizione comoda ,ai lati bisogna mettere due candele bianche, l’unica fonte di luce deve provenire dalle candele, la loro luce deve riflettersi nello specchio (o nella coppa d’acqua) .
Utilizzare un incenso (meglio se in grani) indicato per lo scopo divinatorio ( ad esempio artemisia o verbena ) e rilassarsi.
Dopo aver raggiunto un buono stato di rilassamento, concentrasi sulla domanda da porre, la domanda deve essere molto precisa, la concentrazione è la chiave del successo poiché bisogna eliminare tutti gli altri pensieri e bisogna concentrasi solo sulla domanda, il nostro sguardo non deve essere diretto nello specchio (o nell’acqua) ma qualche centimetro al di sopra di esso, pian piano lo sguardo si deve sfocare e bisogna cercare di evitare di sbattere le palpebre.

E’ consigliabile ripetere l’esercizio massimo 2 volte a settimana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...