Viaggio astrale: materializzazione e ripercussione sul corpo fisico

fantome-esprit-et-enfant-249

Abbiamo parlato del viaggio astrale, di come il nostro corpo astrale sia in grado ,in un particolare stato di coscienza alterata, di separarsi dal corpo fisico in maniera totalmente cosciente ed esplorare i vari livelli astrali. Durante il viaggio del corpo astrale è possibile materializzarsi (a seconda della volontà e della potenzialità della persona nell’utilizzo delle risorse astrali). Durante questa materializzazione è possibile che il corpo fisico riporti segni ? Questo dipende da varie componenti e sopratutto dal grado di materializzazione.

La materializzazione è di tre tipi:

  • Una forma materializzata che è tangibile , ma non percepibile con la vista fisica ordinaria, ad esempio le mani che sfiorano senza essere visibili, mani che pur non visibili danno colpi sulle superfici.
  • Una forma materializzata che è visibile ma non può essere toccata, si possono vedere ma vengono attraversati dalle mani come se fossero fatti di aria. In alcuni casi essi hanno una forma nebulosa e impalpabile, in altri casi la loro apparenza è così normale che nessuno metterebbe in dubbio la loro solidità fin quando non provasse ad afferrarli. Questa di solito è la forma materializzata usata dagli spiriti disincarnati comunemente chiamati fantasmi.
  • Una forma perfettamente materializzata visibile e nello stesso tempo tangibile, che non solo può presentare perfetta somiglianza con un parente defunto ma può anche stringere una mano. Per la materializzazione in questa forma si ha bisogno di un quantitativo di energia molto elevata e elevata deve essere anche la padronanza delle risorse astrali, tale materializzazione è possibile prendendo materia fisica ( ad esempio da un medium che si presta a tale operazione in situazioni come sedute spiritiche o dal proprio corpo fisico, che deve necessariamente trovarsi nelle vicinanze) oppure raccogliendo materia trasformando quella presa dall’etere dell’ambiente , processo al di sopra delle potenzialità dell’ordinaria entità, per questo non è molto comune. Tali forme non persistono a lungo, di solito solo alcuni minuti.

La ripercussione sul corpo fisico nei primi due casi non può avvenire quindi non c’è nessuno pericolo per la persona , l’unica conseguenza sarà una perdita di energie.

Nel terzo caso invece tale processo può avere ripercussioni sul corpo fisico nel caso la materia utilizzata per la materializzazione non venga presa dall’etere dell’ambiente o da altre risorse astrali ma dal doppio eterico del medium o dal corpo fisico della persona stessa ( nel caso in cui fosse ancora molto vicino ad esso). In questo caso la ripercussione avviene poiché i due corpi sono in strettissimo contatto. Se una ferita venisse inferta al corpo astrale materializzato , tale ferita verrebbe con precisione riprodotta sul corpo, se ad esempio le mani della forma materializzata venissero cosparse di sabbia , tale sabbia verrebbe ritrovata anche sulle mani del medium o del proprio corpo fisico.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...