Seconda esperienza con Hagith : far ritornare la persona amata

Salve, sono Morgana , oggi condividerò un’altra esperienza effettuata con Hagith , lo spirito capo di Venere. In passato ho già condiviso un’esperienza con questo spirito il cui scopo era quello di portare l’amore duraturo dell’anima affine mentre questa volta lo scopo del rituale era quello di far ritornare la persona amata.

rituale esperienza Hagith Venere

Il rituale è stato effettuato per una persona a me vicina , la persona per cui è stato eseguito il rituale aveva avuto una lunga storia matrimoniale con “l’amato” , che però l’aveva lasciata per un’altra persona, persona con la quale al momento del rituale egli conviveva. Quando si effettua un rituale rivolto ad un’altra persona è molto importante aggiungere agli strumenti del rituale di evocazione la foto raffigurante le persone interessate in modo da tenere fissa la concentrazione su di essi.

Il rituale è stato effettuato il 22 gennaio 2016, nel giorno di Venere e rispettando anche l’ora planetaria legata a Venere. Hagith si è presentata subito all’evocazione, presenza che ho notato subito dal cambiamento repentino dei fumi dell’incenso a lei dedicato ed una sensazione di forte energia che scorreva nel braccio e nella mano che manteneva lo strumento per effettuare la comunicazione. Lo spirito si è presentato in forma umana con l’aspetto di una giovane fanciulla di dimensioni molto ridotte ( circa 7 cm )nuda con lunghi capelli neri e biondi. Hagith ha accettato subito la mia richiesta ma non è stata in grado di specificare quanto tempo ci sarebbe voluto per portarla a termine. Dopo qualche ora ha inviato un suo servo, servo che ha iniziato ad operare solo nel momento in cui l’interessata ha indossato il ciondolo con il sigillo di Hagith caricato da me durante il rituale. Non avendo, la persona per cui è stato effettuato il rituale, alcuna esperienza nel campo esoterico, ho chiesto ad Hagith di non indurre sogni (poiché non sarebbero stati compresi), ho potuto di conseguenza avere riscontri solo sul campo prettamente fisico.

Fin dalla prima settimana si sono notati i cambiamenti , “l’amato” era molto più gentile durante le conversazioni con lei e meno incline allo scontro . Le conversazioni si sono, nell’arco dei due mesi successivi, molto intensificate fino a raggiungere un coinvolgimento romantico e fisico mentre con l’attuale convivente il tutto restava immutato. A metà del terzo mese “l’amato” le ha dichiarato il suo amore e la volontà di costruire di nuovo qualcosa insieme, volontà frenata dall’ostacolo che rappresentava lasciare la persona con la quale stava convivendo ,avendo con essa un impegno legale.

Bisogna notare che durante i primi mesi il rapporto con l’attuale convivente era rimasto immutato e verrebbe da pensare che lo spirito inviato da Hagith non stesse operando anche su quel fronte, cosa errata poiché tali spiriti non operano facendo scatenare qualche piccolo litigio ma condizionando la mente pian piano , facendo emergere dei problemi molto più profondi all’interno della coppia. Alla fine del terzo mese infatti “l’amato” e l’attuale convivente hanno avuto uno scontro così importante da compromettere definitivamente il rapporto.

Ad oggi la persona per cui è stato effettuato il rituale ha riavuto l’amore del suo amato, egli non ha una relazione amorosa con la sua convivente ma ha con lei ancora impegni legali, (sui quali uno spirito come Hagith non può influire).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...