La Dea Freya: dea dell’amore e della guerra

La dea Freya appartiene al pantheon norreno, essa è vista come dea dell’amore ma inteso solo come unione feconda dei sessi, non come amore romantico come lo è ad esempio Venere.

freya-divinita-norrena-dea-amore-guerra-mondo-degli-spiriti

Freya, appartiene alla stirpe dei Vani, figlia di Njord, è vista come la dea della bellezza, dell’amore, della fertilità, della seduzione, della guerra ed esperta nelle arti magiche del seidhr, che comprendono l’arte della divinazione, della guarigione e dell’estasi.

Freya è colei che conosce ogni segreto della natura e con le sue arti da veggente conosce il futuro dell’universo, non solo, ella è la protettrice e la guida delle maghe e delle indovine. Leader delle Valchirie. Con la collana magica Brisingamen, forgiata dai Nani, ella è in grado di comandare sulle menti altrui, accecandole con la sua magia e la sua bellezza sfolgorante.

Come ogni dea anche Freya ha un suo lato oscuro essa è infatti è una dea funebre e guerriera: scende di persona sui campi di battaglia a scegliere i combattenti che la raggiungeranno nel Fensalir, la sua dimora, a godere di birra, buon cibo e belle donne.

Gli animali a lei legati sono la scrofa, il gatto e il falco di cui essa assume spesse volte la forma volando tra i mondi dell’universo e avvantaggiandosi così della vista del rapace e delle sue doti di veggente. Predilige il gatto per le sue doti di predatore scaltro, per le sue abitudini notturne e per le sue consapevoli doti di bellezza. La scrofa invece è simbolo della riproduttività feconda, di fatti il secondo nome di Freya è Syr che significa appunto scrofa.

Freya riveste anche il ruolo di sposa, seppur infelice, in perenne attesa che faccia ritorno il suo eternamente lontano marito, Odhr, piange lacrime dorate.

A lei e a suo fratello Freyr sono legati il primo gruppo di rune divinatorie l’Aett di Freya/Freyr.

Associazioni

Piante/frutti: mela, betulla, rovo, cipresso, sambuco, menta, vischio, artemisia, rosa, timo, verbena, achilea e valeriana.
Profumi/oli: rosa, legno di sandalo, cipresso, mirto, verbena.
Gemme: ambra, quarzo rosa, rubino, citrino, tormalina rosa, smeraldo, diaspro rosso, giada, malachite, pietra di luna.
Metalli: oro, argento e rame.
Colori: rosso nero, argento, bianco e verde.

Fonte: Runemal. Il grande libro delle rune

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...