Ars Pauline, evocazione dei 12 angeli della notte

Gli angeli qui elencati devono essere chiamati nell’ora del giorno specifico per ognuno di loro. I compiti che possono svolgere sono dipesi dal giorno in cui essi vengono evocati .Ad esempio, il primo Angelo di nome Sabrachon, che domina la prima ora della notte (calcolato dal momento in cui cala il sole), se chiamato di Lunedì svolgerà tutti i compiti legati al pianeta Luna , se chiamato di Martedì svolgerà tutti i compiti legati al pianeta Marte e così via. Lo stesso vale per i loro servitori.
I sigilli per chiamare questi spiriti devono essere disegnati su pergamena vergine e deve essere scritto con l’inchiostro del colore legato al pianeta .
Continua a leggere

Ars Pauline, evocazione dei 12 angeli del giorno

Gli angeli qui elencati devono essere chiamati nell’ora del giorno specifico per ognuno di loro. I compiti che possono svolgere sono dipesi dal giorno in cui essi vengono evocati . Ad esempio , il primo Angelo di nome Samael, che domina la prima ora del giorno (calcolato dal momento in cui si leva il sole), se chiamato di Lunedì svolgerà tutti i compiti legati al pianeta Luna, se chiamato di Martedì svolgerà tutti i compiti legati al pianeta Marte e così via. Lo stesso vale per i loro servitori. I sigilli per chiamare questi spiriti devono essere disegnati su pergamena vergine e deve essere scritto con l’inchiostro del colore legato al pianeta.
Continua a leggere

Utilizzare lo specchio e la coppa d’acqua come portali attivi

Abbiamo molti modi di comunicare con le entità e abbiamo molti altri per vederle con i nostri occhi o con gli occhi della mente. Il miglior modo per vedere e comunicare con l’entità è aprire un portale. Aprire un portale significa permettere ad un’entità, evoluta (come un arcangelo) o meno, di attraversare i piani astrali fino ad entrare “fisicamente” nella nostra stanza, ciò non vuol dire che sicuramente vedremo l’entità nella sua forma poiché dipende dal nostro grado di sviluppo psichico ma potremo sicuramente sentire la sua presenza, comunicare con essa attraverso la tavola ouija o vederla e comunicare con essa entrando in uno stato di coscienza alterata.

specchio-acqua-portale-magico

Continua a leggere

I 7 spiriti che governano i pianeti e i loro sigilli

Quando noi utilizziamo sigilli planetari o eseguiamo rituali con strumenti legati ai pianeti non facciamo altro che richiamare a noi le energie e quindi spiriti legati a quel determinato pianeta. Gli spiriti appartenenti ai vari pianeti sono moltissimi ma, come tutti, anche essi hanno una gerarchia. Durante un rituale in cui si utilizzano le energie planetarie invochiamo, o evochiamo, tali spiriti ma non sappiamo che grado di evoluzione essi abbiano.
Gli spiriti ed i relativi sigilli che oggi descriverò vengono chiamati “spiriti capo” ,essi sono gli spiriti che governano i 7 pianeti , sono tra gli spiriti planetari più evoluti.
Continua a leggere

I pianeti e i loro sigilli

SOLE
Dominio:
Fiducia in se stessi, fama, successo, piacere, assicurarsi popolarità, carisma, incrementare salute e vitalità, protezione, potere magico e ricchezza

Colore candele :
giallo, arancione, oro, bianco.

Il Sole governa la domenica, è elemento fuoco, corrisponde al chakra del plesso solare.

Incenso :
arancia, acacia, cannella, alloro, zafferano.
Questo è il pentacolo con il quale vengono richiamati i suoi spiriti deve essere fatto in oro oppure disegnato su una pergamena vergine con il colore oro o giallo:
sole-sigillo 1
Nel cerchio bianco bisogna scrivere “ ILLUMINA GLI OCCHI MIEI AFFINCHE’ IO NON DORMA GIAMMAI SONNO DI MORTE AFFINCHE’ NON DICA UNA VOLTA IL MIO NEMICO : IO LO HO VINTO”
Continua a leggere